rota dell'esposta
quaderno di oreste casalini
accompagnamento (in fieri) dodecafonico della malabranca

 

rota dell'esposta

sei stata tu presa con l'appetito-
sei stata tu data pasto all'avvento-
per accattare quel po' di futuro-

esposta di predazione alla polpa
al midollo che nutre- accattivante
alla volontà laida del divino-
-ovvero il meccanico ciangottare
delle mucose contese all'attrito

rota dell'esposta

xxx

rota dell'esposta

di una condizione forte- che obbliga-
al tuo slargo cosce: la filosofica-
questa magnete che sforza a uno sforzo...
tutto è prezzo- tutto è comprare-
tutto è messa in vendita-
lo strazio è sempre- semmai inapparente-
coperto da remora- o carnevale

rota dell'esposta

quel poco di consolazione accesa
e affaticante che tieni di carni
un ipnotico- che appare- bagliore
ed invece un calmierare d'abbui-
scalpitato sprofondare di bestie

rota dell'esposta

per guadagnare lo scavallamento
delle cosce dobbiamo scavalcare
la ragione

rota dell'esposta

questo fortissimo di prove laide -
questo irritenuto esporsi a rotture -
apre schianti d'anima - riscaffala
un camminamento che ci esaltava -
siccome siamo esposti alle procelle -

rota dell'esposta

dalla cloaca che monta l'afrore:
per capire un cuore deve capare
un marcio di scorza- niente parole-
muggire al seno e ruggire al ventre-
-la prendere... ma senza mai la chiedere-
e darle il fottere senza risparmio-

rota dell'esposta

credùtala dìvarica allo spàsimo
ancora abbòttala e per l'anche sfòrzala:

rota dell'esposta

 

rota dell'esposta

domandarsi alla fauce dell'ingordo -
tentennare sul ciglio dell'abbocco


- no - escludere ogni remora e fottersi -
dimentica ogni forma non fibrosa -
capocchiarsi tutti a forma del fiotto -
venir fuori per non soffrirne il limite -

perché
questo strozzo che costringe allo sbocco


quel laccio che imbriglia la bocca al capo
del canale di carne che tuffiamo
per azzittirlo-per stremarlo in còrpore -

rota dell'esposta

la discinta a spiegazzate lenzuola
l'arso delle labbra e come un ripasso
di lingua impastata e senza saliva-
labbra di bocca e labbra di vulva-
bocca chiama sopra e bocca chiama sotto-
riempire- èmpito a chiudere a chiavare

rota dell'esposta

 

rota dell'esposta

 

rota dell'esposta

fermare gli impulsi - fermarsi a sguardi -
rivelare l'inverecondo - un inarrestato

rota dell'esposta

tentennato alle fauci così ingorde -
domandato dal ciglio dell'abbocco -
gettata questa carne - teso il membro -
baciate le involute della carne -
mischiato il fiato con le carni addentro

rota dell'esposta

nella frantumazione solo siamo-
queste alfine compiute integrità-
questa misera e vile condizione
degli organismi

rota dell'esposta

ci percepire? ci riconoscere?
questo da nudo corpore che cresce-
'sta fetta del fisico che s'arizza-
abbi la creduta di farlo duro:
in poco palmo alla ghianda solletica-
'strarci tutto 'sto seme ci disanima

rota dell'esposta

 

rota dell'esposta

il cielo è una ferita- la superna piaga-
celeste la piaga che s'intera-
sospensione al dolore godimento
e pi ancora soddisfa questa angoscia
di appetiti- questo cannibalismo
orgasmico, l'oscena eucarestia
canta come un organo d'una chiesa:
quanto annidiamo in fica è porta all'anima:
sprofonda la carne-ascende l'anima-

rota dell'esposta

tutta sborrata del nostro servigio-
sorridi compiuta e lo baci ancora
hai tu goduto - l'abbiamo goduta-
e d'ogni appetito è questa la sorte:
come se ne avesse avuto anche troppo
come non si volesse averne ancora
e sar invece a svegliarci domani
strapparci dal sonno

una brama

stuprante